Whitestone International ha realizzato il logo che celebra 100 anni di rugby inglese  a Twickenham.

Il logo verrà utilizzato in tutti gli eventi programmati dalla Rugby Football Union (RFU) per celebrare la prima partita tra Harlequins e Richmond nel 1909 e il primo match internazionale tra Inghilterra e Galles nel 1910 a Twickenham.

“Volevamo un logo che fosse all’altezza dell’importanza dell’anniversario e che, allo stesso tempo, mantenesse le linee guida del brand RFU – ha dichiarato Chris Lightfoot, CEO di Whitestone International -. La rosa incarna i valori della RFU e del rugby inglese, aggiungendo il colore oro si rafforza il messaggio della celebrazione del centenario.”

Nelle immagini collegate a questo articolo si può vedere anche il logo della RFU. Le differenze sono poco, inesistenti, se si esclude il cambiamento di colore dal rosso e verde all’oro. “Molto rumore per nulla” quindi? Domandarselo è normale, ma quanto deve essere diverso un logo che celebra un centenario? L’esperienza in materia è molto rara, vista l’eccezionalità di un evento come questo, ma secondo molti (me incluso) è importante mantenere un solido collegamento con la grafica del protagonista dell’evento in maniera da renderlo subito identificabile.

A questo punto, come il redattore dell’articolo originale dal quale ho preso la notizia, devo dire che non è possibile parlare di rugby in questo momento senza parlare della conquista del Grande Slam 2009 da parte dell’Irlanda. Nessun “nuovo” logo ha aiutato l’Inghilterra in questa edizione del 6 Nazioni! (Anche se io, da italiano, dovrei stare zitto… :-)