Le stampe che facciamo abitualmente usando il pc non utilizzano solo carta, ma anche inchiostro. Il problema dello spreco delle risorse ha pensato di risolverlo, o comunque mitigarlo, una agenzia di comunicazione (Spranq) dei Paesi Bassi, che promette di aiutarci a far durare di più le cartucce delle nostre “inkjet”.

Tutto questo grazie a un nuovo carattere “ecologico”, che si chiama appunto Ecofont, e grazie al suo design dovrebbe permetterci di risparmiare fino al 20% di inchiostro. L’idea è nata da una domanda che si sono posti i creativi dell’agenzia: “Quanto posso ridurre all’osso un carattere mantenendo una buona leggibilità?”.

Dopo molti test il miglior risultato si è avuto usando dei piccoli fori all’interno delle lettere della font che, pur garantendo un ottimo risultato in fase di stampa, permettono di ridurre l’inchiostro che si deposita sul foglio.

Secondo la filosofia dell’intero progetto, che vuole una diffusione massima, la font è gratuita e scaricabile da qua.