13 luglio 2017Una App per smartphone, un unico sistema di accesso e la possibilità di connettersi alla rete wi-fi gratuitamente usufruendo dei servizi che le realtà territoriali offrono. Si concretizza il progetto WIFi°Italia°it, che consentirà già da questa estate a cittadini e turisti di connettersi e navigare in rete in modo semplice.

A distanza di un anno dal protocollo firmato dal Mise insieme a Mibact e Agid, si sta intensificando il processo che consente di  federare le reti pubbliche e private per avere un unico e semplice sistema di accesso alla rete wifi; far crescere la rete nei luoghi del turismo e della cultura; sfruttare le reti esistenti per arricchire di dati l’ecosistema del turismo. Il progetto è aperto a soggetti privati e enti pubblici dotati di una propria rete.

Al momento sono stati sottoscritti protocolli d’intesa tra Mise e le Regioni Emilia Romagna, Toscana e la provincia di Trento, mentre nelle scorse settimane sono partiti progetti pilota a Roma, Milano, Firenze, Prato e Bari. Sarà sufficiente, a partire da oggi, scaricare la APP , registrarsi, navigare automaticamente nei punti di accesso alla federazione di reti WiFi°Italia°it ed usufruire di contenuti e servizi dell’ecosistema Turismo che via via saranno messi a disposizione.

Il convegno “WiFi°Italia°it una rete per fare rete”, organizzato oggi a Roma presso lo Spazio Europa della Commissione Europea, è stato anche l’occasione per avviare una collaborazione tra l’Italia e la Commissione europea che nelle prossime settimane dovrebbe portare alla firma di un protocollo d’intesa. WiFI°Italia°it rientra infatti nel progetto comunitario WiFi4EU volto a creare un mercato unico digitale offrendo wi-fi gratuito per gli europei. Obiettivo di  WiFi4EU è quello di offrire accesso a Internet di alta qualità a residenti e visitatori in tutta l’Europa nei principali centri della vita comunitaria.

Ecco il video di presentazione.


Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico – Piano Strategico Banda Ultra Larga