Mani sul volante! Arriva la linea dura per l’uso dello smartphone alla guida.

La Commissione Trasporti ha approvato un emendamento che prevede un giro di vite per chi usa il telefono mentre sta guidando. L’emendamento è stato presentato dal parlamentare Michele Meta, che ha annunciato la novità sul suo profilo Twitter.

Attraverso la modifica dell’articolo 173 del Codice della Strada, l’emendamento approvato dalla Commissione impone una sanzione amministrativa da 322 a 1294 euro in aggiunta alla sospensione immediata della patente di guida da uno a tre mesi.

L’emendamento continua: “Qualora lo stesso soggetto compia un’ulteriore violazione nel corso di un biennio, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 644 a 2588 euro e si applica la sanzione amministrativa accessoria della patente di guida da due a sei mesi”.

Ecco il testo dell’emendamento nell’immagine twittata dal parlamentare: