Con il suo nuovo disco in uscita oggi, 27 novembre 2009, Vasco Rossi fa il verso a Bruce Springsteen e per la copertina prende a prestito la veste grafica scelta per la copertina di Born to run (1975). Si nota subito ad un primo sguardo: il bianco e nero pulito, la chitarra in primo piano, i jeans e le gambe ben piantate a terra.

Due CD e un DVD nel cofanetto dal titolo “Tracks 2 (inediti e rarità)” che, come recita il comunicato sul sito di Vasco, è “una raccolta di canzoni, molto attesa dai fan, di cui si vocifera da un po’ di tempo su internet e che viene pubblicata da Emi Music”.

Continua il comunicato:

“TRACKS 2, cd + dvd, arriva a 7 anni dalla pubblicazione della prima raccolta di brani di Vasco, ed è come sempre supervisionata da Guido Elmi.

“INEDITI E RARITA’“ è il sottotitolo perché contiene 3 brani nuovi e tutte quelle “canzoni sparse qua e là”, come ha avuto modo di dire Vasco, eseguite in una sola occasione di concerto e mai entrate a far parte di un cd, canzoni introvabili, “da collezionisti”.

Gli INEDITI sono 3 e sono le ‘urgenze’ di Vasco, le canzoni che ha scritto nell’ultimo anno dallo ‘Speak easy’ sound, il suo rifugio a Los Angeles, e che ha voglia di far sentire subito al suo popolo, senza dovere per forza aspettare di pubblicare un album:

“Ho fatto un sogno” che vede un inedito Vasco interprete di una invettiva che farà discutere. Dal mondo che vorrei al mondo come lo vede oggi:

Ho fatto un sogno ho visto della gente
Che si occupava degli affari miei
E mi diceva “stai facendo male”
E mi diceva “ti devi vergognare”
…ti devi vergognare

“Sto pensando a te”, l’ultima nata in ordine di tempo.

“Ad ogni costo”, la nuova edizione di “Creep” che compare nella playlist dei concerti indoor (la più scaricata su ITunes e ai vertici delle classifiche radiofoniche.

Sulle tracce di un Vasco meno conosciuto, da De Andrè a Battisti, dai Corvi ai Radiohead, le RARITA’ sono vere e proprie eccezioni alla regola, canzoni eseguite una sola volta e in una unica occasione come: “Un ragazzo di strada”, (dei Corvi) che Vasco ha ripescato a sorpresa per il concertone del 1 Maggio 2009; “Il tempo di morire” , di Battisti, meglio conosciuta come “Motocicletta 10 Hp..” che ha avuto una unica esecuzione al Mugello nel 1996 durante un concerto memorabile che iniziò con il rombo di un nutrito gruppo di harleysti sotto palco.

Al ritratto di Vasco cantautore si aggiunge “Sally” nella versione acustica che esegue nei concerti ‘indoor 2009’, lui da solo al centro della scena, voce e chitarra. Emozionante.

Chiude la raccolta una straordinaria versione vaschiana di “Amico fragile”, interpretata quella sola volta a Genova, Teatro Carlo Felice, a un anno dalla scomparsa di De Andrè, di fronte “agli ultimi” tanto cari a Fabrizio. Il resto è storia di un passato che potrebbe essere remoto e invece non lo è per chi ha vissuto direttamente o indirettamente le evoluzioni di Vasco.

Nel DVD allegato c’è tutto il concerto dell’ultimo tour europeo del 1996 legato soprattutto all’album “Nessun Pericolo per te”. Chi c’era ricorderà certamente “Praticamente perfetto” (testo di grande attualità), “Benvenuto”, “Io perderò”, “Un gran bel film” che, guarda caso, è l’inizio dello show indoor di quest’anno.

A tredici anni da quel tour Vasco torna in Europa e torna anche negli spazi al chiuso dove il contatto diretto con il suo pubblico provoca emozioni ‘touch screen’ indescrivibili. Il tour Europe Indoor riprende a febbraio 2010 da Milano, forum di Assago.”